Quando, perché e come aggiornare la tua app

Aggiornato il 9. giugno 2022 da Jan Bunk


Immagine con testo: Aggiornare e modificare parti della tua app

In questo articolo daremo un'occhiata a quando, perché e come aggiornare il tuo app creata per il tuo sito web con webtoapp.design.

Ci stiamo concentrando in particolare sulle app create da noi, dato che queste differiscono un po' dalle app normali. Spesso non hai necessariamente bisogno di creare aggiornamenti delle app che passano attraverso il processo di aggiornamento dell'app store poiché puoi semplicemente fare delle modifiche al tuo sito web e queste appaiono immediatamente nell'app. Di seguito vedremo alcune buone ragioni per cui questi aggiornamenti di app hanno anche senso.

A volte le app hanno bisogno di essere aggiornate per assicurarsi che offrano la funzionalità e l'esperienza utente desiderata.

Puoi cambiare alcune parti della tua app da remoto, ma altre parti devono essere cambiate pubblicando un aggiornamento dell'app sul Google Play Store o Apple App Store. Le impostazioni che hanno effetto immediato sono evidenziate come tali nel tuo dashboard di personalizzazione dell'app.

Tipi di modifiche alle App

Con un'app creata dal tuo sito web usando webtoapp.design ci sono tre diversi tipi di modifiche che puoi fare alla tua app. Diamo un'occhiata a questi nelle sezioni seguenti.

Cambiamenti che avvengono automaticamente

Le parti dell'applicazione che mostrano il tuo sito web mostrano sempre lo stato attuale del tuo sito web. Non sono necessari cambiamenti manuali da parte tua o nostra. Quante parti della tua app mostrano il tuo sito web dipende dal layout che hai scelto per la tua app.

Una schermata della nostra app con il layout 'solo sito web'.
Con il layout 'Solo sito web' la maggior parte dell'app è il tuo sito web (evidenziato in verde)
Uno screenshot della nostra app con il layout del 'menu drawer'.
Con il layout 'Menu Drawer', la parte sotto la barra delle applicazioni è il tuo sito web (evidenziato in verde).

Poiché questo avviene automaticamente, non è necessario aggiornare le app attraverso il Google Play Store o l'App Store di Apple. Questo è ottimo perché non hai bisogno di passare di nuovo attraverso il processo di revisione delle app, il che ti fa risparmiare tempo.

Cambiamenti che puoi fare nella tua App Dashboard senza un aggiornamento

A parte i cambiamenti che avvengono automaticamente, puoi utilizzare la dashboard della tua app webtoapp.design per cambiare molte parti della tua app. Alcune di queste sono evidenziate per indicare che "si applicano immediatamente". Ciò significa che qualsiasi modifica apportata a queste impostazioni viene immediatamente visualizzata nella tua app, senza pubblicare un aggiornamento attraverso gli app store.

Come esempio, ecco alcune delle impostazioni che possono essere cambiate senza un aggiornamento:

  • Modifica di piccole parti del sito web (es. nascondendo elementi)
  • Cambiare le voci di navigazione nel menu drawer. Se hai cambiato significativamente il tuo sito web e il menu di navigazione dell'app non funziona più correttamente, questo di solito può risolvere il problema.
    Uno screenshot della nostra app con il menu drawer aperto.
    La parte evidenziata del menu drawer contiene le voci di navigazione.
  • Aggiornare i pulsanti nella barra delle applicazioni
  • Abilitare/disabilitare le voci di menu speciali come le voci di menu "Aprire esternamente", "Condividi pagina" o "Preferiti
  • Abilitare i componenti aggiuntivi come le notifiche push
  • Configurazione degli acquisti in app

Modifiche che fai nella App Dashboard che necessitano di un aggiornamento dell'App

Anche questi sono cambiamenti che fai nella tua app dashboard. Non sono evidenziate in alcun modo, il che significa che appariranno sui dispositivi dei tuoi utenti solo dopo aver pubblicato un aggiornamento negli app store. Queste impostazioni influiscono principalmente sull'aspetto della tua app. Le hai configurate prima della pubblicazione iniziale della tua app, ma potresti voler regolare alcune di esse man mano che il tuo sito cambia nel tempo. Ecco alcuni esempi di queste impostazioni:

  • Cambiare l'URL che l'app mostra all'avvio
  • Cambiare il nome dell'app
  • Cambiare l'icona dell'app
  • Cambiare l'immagine della schermata di lancio
  • Cambiare il layout dell'app, ad esempio passando dal layout del menu drawer a quello che mostra solo il tuo sito web
  • Proteggere con password la tua app
  • Bloccare l'allineamento della tua app in modalità verticale o orizzontale
  • Cambiare i colori che fanno parte del layout, evidenziati in verde nelle seguenti schermate:
Uno screenshot della nostra app con il layout del 'menu drawer'.
Con il layout 'Meny Drawer' il colore della barra delle applicazioni e la barra di stato fanno parte del layout.
Uno screenshot della nostra app con il layout del 'menu drawer'.
Con il layout 'Menu Drawer' tutti i colori del menu fanno parte del layout.
Una schermata della nostra app con il layout 'solo sito web'.
Con il layout 'Solo sito web', solo il colore della barra di stato fa parte del layout.

Altri aspetti che richiedono un aggiornamento dell'app

A parte i cambiamenti che puoi fare nella dashboard della tua app, ci sono molte altre ragioni per aggiornare la tua app attraverso gli app store. Analizziamole.

Modifiche al codice di base

Qui a webtoapp.design non smettiamo mai di lavorare sul nucleo comune che è condiviso da tutte le app dei nostri clienti. Anche se il nucleo delle app è funzionale da diversi anni (alcuni clienti eseguono ancora le versioni delle app di quando abbiamo appena iniziato il nostro servizio nel 2019), continuiamo a fare miglioramenti.

Puoi trovare un changelog (una lista di tutte le modifiche che abbiamo fatto dal tuo ultimo aggiornamento dell'app) nella tua app dashboard. Poiché queste modifiche sono cambiamenti al codice dell'app, hanno bisogno di un aggiornamento dell'app. Ecco le categorie generali in cui rientrano questi cambiamenti:

  • Correzioni di bug per risolvere comportamenti inaspettati dell'app. È importante risolverli rapidamente per evitare di ottenere brutte recensioni nell'app store.
  • Miglioramenti delle prestazioni, ad esempio un caricamento più veloce delle pagine.
  • Miglioramenti alla sicurezza. Al momento della scrittura, nessuna applicazione webtoapp.design ha ancora avuto problemi di sicurezza.
  • Migliorare il supporto per i nuovi sistemi operativi. Gli aggiornamenti di Android e iOS sono retrocompatibili, il che significa che i nuovi sistemi operativi possono eseguire le app create per le vecchie versioni di Android e iOS. Tuttavia, la nuova versione delle app può sfruttare le nuove caratteristiche e i miglioramenti delle prestazioni del nuovo sistema operativo, quindi ha senso aggiornare. Su Android, se un'app è stata creata per una versione molto vecchia (da 5 a 10 anni) e la apri su una versione recente di Android, ti verrà mostrato un avviso che l'app è stata creata per una vecchia versione di Android e potrebbe quindi non funzionare correttamente. Dalla mia esperienza continuerà a funzionare, il che dimostra che Android prende abbastanza sul serio la retrocompatibilità.
  • Aggiunta di nuove funzionalità.

Modifiche all'App Store

A parte i già citati cambiamenti funzionali, estetici e di stabilità, ci sono anche diverse ragioni per aggiornare la tua app anche se non stai realmente cambiando il contenuto dell'app.

La più ovvia di queste è cambiare il tuo annuncio sull'App Store di Apple (cioè la descrizione, gli screenshot, ecc.). A differenza del Google Play Store, devi presentare una nuova versione dell'app se vuoi cambiare il modo in cui la tua app appare nell'App Store. Le ragioni per farlo possono includere l'ottimizzazione della descrizione della tua app (la cosiddetta "App Store Optimization", ASO) per ottenere più download o semplicemente per tenerla aggiornata.

Ragioni meno note - ma tanto più importanti - per aggiornare la tua app sono le seguenti:

  • Resettare le tue recensioni sull'app store. Se la tua app ha ricevuto brutte recensioni sull'app store per qualche motivo, puoi inviare una nuova versione e resettare la valutazione della tua app con essa.
  • Far sembrare la tua app ben mantenuta avendo un timestamp "Ultimo aggiornamento" recente. Gli utenti preferiscono le app che sono state aggiornate di recente perché prima di scaricarle è l'unico modo per capire se un'app funzionerà bene ora e in futuro. Non sanno che la tua app si aggiorna automaticamente per mostrare la versione attuale del tuo sito web, quindi potrebbero pensare che la tua app sia obsoleta se non pubblichi regolarmente un aggiornamento negli app store.
  • Gli aggiornamenti frequenti danno alla tua app un trattamento preferenziale da parte degli algoritmi dell'app store. Non c'è una prova chiara di questo perché gli algoritmi dell'app store sono segreti, ma dalla mia esperienza con le mie app, ottengo dal 100% al 200% in più di nuovi utenti giornalieri sulle mie app se le ho aggiornate di recente.
  • Entrare nelle liste di tendenza/top apps dell'app store. Queste liste di solito contengono solo app nuove o aggiornate di recente.

Quanto spesso dovresti aggiornare la tua app?

Ora, tolti tutti questi motivi per aggiornare la tua app, vediamo qual è la frequenza di aggiornamento consigliata. Il consenso sembra essere di circa una o due volte al mese. Questo è ciò che viene raccomandato in altri blog - vedi tu stesso:

  • "In generale, un buon numero è 1-2 piccoli miglioramenti al mese" - Appify
  • "Le app di maggior successo si aggiornano fino a quattro volte al mese". - storemaven
  • "La frequenza ottimale di aggiornamento delle app dovrebbe essere da 20 a 40 giorni" - agilie

Personalmente, trovo che sia molto. Le grandi aziende lo fanno con le loro app perché hanno le risorse necessarie e perché per loro ha senso fare affari. L'ottimizzazione dell'app store porta a un maggior numero di nuovi utenti che a loro volta fanno guadagnare di più.

Per le aziende più piccole aggiornamenti così frequenti possono essere troppo impegnativi, soprattutto se non dipendono dall'ottimizzazione degli app store per l'acquisizione di utenti. In questo caso puoi tranquillamente limitarti ad aggiornare l'app quando è necessario, grazie ai tipi di cambiamenti elencati sopra. Come ho detto, ci sono molte app che non vengono aggiornate da anni ma che funzionano ancora benissimo.

Come aggiornare la tua App

Aggiornare la tua app è molto facile con webtoapp.design. Basta aprire il tuo cruscotto dell'app e clicca su "Crea aggiornamento". Sarai reindirizzato alla pagina di checkout. In seguito, quando tornerai alla dashboard della tua app, troverai una linea temporale con guide dettagliate passo dopo passo che spiegano tutto ciò che devi fare per pubblicare l'aggiornamento della tua app. Il resto è gestito da noi. Le guide ti indicheranno anche a che punto del processo puoi apportare modifiche all'elenco App Store della tua app.

Tieni presente che ci vogliono alcuni giorni perché l'aggiornamento venga rivisto dai revisori di app di Apple e Google. Di solito, gli aggiornamenti delle app vengono rivisti più velocemente e con meno problemi rispetto alla pubblicazione iniziale delle app.

I tuoi utenti riceveranno automaticamente la nuova versione dell'app sul loro dispositivo, non hanno bisogno di scaricare manualmente l'aggiornamento dagli app store.

Costi

Se hai sottoscritto uno dei nostri piani di pagamento a vita/una tantum, un aggiornamento dell'app costa 150€ (può variare leggermente a seconda della valuta). Gli utenti dei piani di abbonamento ricevono aggiornamenti gratuiti.

L'aggiornamento dell'app store non comporta alcun costo: è coperto dalla tassa per la creazione del tuo account di sviluppatore.

Articoli correlati


Immagine con testo: Mostra la pagina della licenza della tua app

Come fare: Mostrare la pagina della licenza della tua app

Una breve spiegazione su cosa sono le licenze nel mondo del software e cosa farne dopo aver creato la tua app con webtoapp.design.

Immagine con testo: Visualizzare le analisi per la tua app

Filtrare la tua app nelle analisi del tuo sito web

Proprio come potresti analizzare il comportamento dei visitatori del tuo sito web, puoi fare lo stesso per gli utenti della tua app. Filtra gli utenti delle app e ottieni intuizioni su come migliorare il tuo sito web e la tua app.

Immagine con testo: Rimanere conformi alle normative sull'esportazione

Conformità all'esportazione in App Store & Play Store

Devi prestare attenzione ad alcune normative sull'esportazione perché le app contano come software di crittografia e il download di app conta come esportazione dell'app dagli Stati Uniti.


Autore Jan Bunk
Scritto da
Jan Bunk

Questo sito è gestito da me, Jan, e dal mio team. In precedenza ho sviluppato una serie di app per clienti e per i miei progetti personali. Nel 2019 ho notato che nessuno dei convertitori da sito web ad app esistenti fornisce il tipo di servizio che mi sarei aspettato come cliente. Questo mi ha ispirato a sviluppare una soluzione migliore - webtoapp.design. Le app che ho creato con il mio team sono già state scaricate centinaia di migliaia di volte dagli app store.