Filtrare la tua app nelle analisi del tuo sito web

Aggiornato il 10. febbraio 2022 da Jan Bunk


Immagine con testo: Visualizzare le analisi per la tua app

Proprio come potresti essere interessato a vedere come gli utenti interagiscono con il tuo sito web, potresti voler sapere come usano la tua app. Puoi farlo dando un'occhiata alle analisi del tuo sito web.

Filtrare gli utenti delle app

Naturalmente vorrai separare gli utenti del sito web dagli utenti dell'app nelle tue analisi. Puoi farlo filtrando in base all'user agent utilizzato. Lo user agent è una breve stringa che il browser invia ai siti web. Lo user agent contiene informazioni sul browser, per esempio un browser Firefox potrebbe inviare qualcosa come questo user agent:

Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:47.0) Gecko/20100101 Firefox/47.0

User agent utilizzati dall'applicazione

L'applicazione utilizza alcuni user agent diversi:

  • $regularUserAgent App-WebView ($operatingSystem) $version
    Questo è il normale user agent utilizzato dal browser interno dell'applicazione. Le richieste effettuate con questo user agent sono iniziate dall'utente dell'applicazione. Questo è lo user agent che dovresti cercare nelle tue analisi.
  • App-HttpClient $version
    Questo è lo user agent utilizzato per le richieste fatte dall'applicazione che non sono direttamente iniziate dall'utente. Per esempio l'app fa alcune richieste con questo per memorizzare parti del sito web per l'uso offline.

$version è la versione interna dell'app (es. 1.4.8+52) e $operatingSystem è la piattaforma su cui l'app viene utilizzata (es. ios o android).

$regularUserAgent è lo user agent di un browser mobile che ci si aspetterebbe da dispositivi, come Mozilla/5.0 (iPhone; CPU iPhone OS 12_2 like Mac OS X) AppleWebKit/605.1.15 (KHTML, like Gecko) Mobile/15E148

Non hai davvero bisogno di preoccuparti di tutto questo, a meno che tu non voglia fare qualcosa di particolare. Altrimenti, segui i prossimi passi per filtrare in base all'user agent nelle tue analisi.

Filtrare per user agent in Google Analytics

Come esempio, ecco come filtrare per agente utente in Google Analytics:

  • Clicca su 'Amministrazione' (Administration) sulla sinistra Clicca su 'Amministrazione' (Administration) sulla sinistra
  • Clicca su 'Segmenti' (Segments) sulla destra Clicca su 'Segmenti' (Segments) sulla destra
  • Clicca su 'Nuovo segmento' (New Segment) in alto e assegnagli un nome, ad esempio 'App'.
  • Clicca su 'Tecnologia' (Technology). Clicca su 'Tecnologia' (Technology) sulla sinistra
  • Imposta il campo "Browser" su "contiene" & "App-WebView". Se vuoi creare un segmento solo per gli utenti di app iOS, impostalo su "contiene" & "App-WebView (ios)". Inserisci il testo nel campo del filtro del browser
  • Clicca sul pulsante salva in alto.
  • Ora puoi analizzare gli utenti dell'app quasi ovunque in Google Analytics, basta cliccare su 'Aggiungi segmento' (Add segment) su una pagina all'interno della quale sei interessato al comportamento degli utenti dell'app. Ora puoi filtrare gli utenti dell'app quasi ovunque in Google Analytics, basta cliccare su 'Aggiungi segmento' (Add segment) su una pagina all'interno della quale sei interessato al comportamento degli utenti dell'app.

Articoli correlati


Immagine con testo: Aggiornare e modificare parti della tua app

Quando, perché e come aggiornare la tua app

In questo articolo daremo un'occhiata a quando devi presentare un aggiornamento agli app store, quando puoi farlo facoltativamente e quali benefici ha. Parleremo anche della frequenza di aggiornamento raccomandata e di come pubblicare effettivamente un aggiornamento dell'app.

Immagine con testo: Rimanere conformi alle normative sull'esportazione

Conformità all'esportazione in App Store & Play Store

Devi prestare attenzione ad alcune normative sull'esportazione perché le app contano come software di crittografia e il download di app conta come esportazione dell'app dagli Stati Uniti.

Immagine con testo: Generare le chiavi e firmare la tua app da solo

Autofirma i tuoi Appbundles

Come generare chiavi & keystore e usarli per firmare il tuo appbundle. Dopodiché verificalo e caricalo sulla Play Console.


Autore Jan Bunk
Scritto da
Jan Bunk

Ciao, sono Jan! Ho creato webtoapp.design nel 2019 mentre studiavo informatica all'università. Da allora sono cambiate molte cose: non solo mi sono laureata, ma non sono più solo io a gestire webtoapp.design. Siamo diventati un team globale e completamente remoto e abbiamo accumulato molta esperienza nello sviluppo e nella pubblicazione di app. Abbiamo creato e pubblicato centinaia di app negli app store, dove sono state scaricate centinaia di migliaia di volte.