Come fare: Inviare notifiche push agli utenti della tua app

Aggiornato il 13. dicembre 2022 da Jan Bunk


Un robot seduto su una comoda poltrona, che guarda il suo dispositivo mobile con una sfera luminosa che rappresenta una notifica push che fluttua sopra di lui.
Le funzioni descritte in questa pagina richiedono un piano che includa le notifiche push.
Puoi utilizzare questa funzione con Zapier per automatizzare le tue attività. Scopri di più sulla nostra integrazione con Zapier.

Abbiamo già parlato dei vantaggi delle notifiche push. Ora vediamo come inviare facilmente le notifiche push se hai creato un'applicazione mobile per il tuo sito web.

Inviare una notifica push agli utenti della tua app webtoapp.design è molto semplice. Segui i passaggi qui sotto o guarda questo video di 1 minuto:

  1. Apri la pagina delle notifiche push nel cruscotto della tua app.
  2. Compila i campi del modulo. Se vuoi, puoi lasciare vuoti i campi opzionali. Un esempio di come puoi compilare il modulo per inviare una notifica push nel cruscotto della tua app.

È già fatto! Puoi dare un'occhiata a questo esempio di notifica per vedere come verranno visualizzate le informazioni inserite nel modulo:

Una notifica push nello stato 'compresso'.
Una notifica push nello stato 'compresso'.
Una notifica push nello stato 'esteso'.
Una notifica push nello stato 'esteso'.

Monitoraggio dei clic sulle notifiche push

Puoi utilizzare i parametri UTM in combinazione con il tuo strumento di analisi del sito web (es. Google Analytics) per vedere quante volte le tue notifiche push vengono aperte.

Aggiunta di parametri UTM

Per farlo, aggiungi i parametri UTM all'URL che vuoi che venga aperto quando la notifica push viene cliccata. Se non hai un URL specifico che vuoi venga aperto, aggiungi i parametri all'URL della tua homepage. Il modo più semplice per aggiungere i parametri UTM al tuo URL è il Generatore di URL della campagna.

Ti consigliamo di compilare i campi in questo modo:

  • campaign source (utm_source): app
  • campaign medium (utm_medium): push-notification
  • campaign name (utm_campaign): Il titolo della notifica

Puoi quindi copiare il link e utilizzarlo come collegamento che verrà aperto quando la notifica push verrà cliccata.

In alternativa, se ti vanno bene i nostri valori consigliati per la fonte, il mezzo e il nome della campagna, puoi semplicemente cliccare sul pulsante accanto al campo URL.

Il campo di inserimento dell'URL con il pulsante Aggiungi parametri di tracciamento.

Analizzare i risultati

Lo strumento di analisi che utilizzi per il tuo sito web dovrebbe permetterti di filtrare questi tag UTM. Ad esempio, in Google Analytics, dovresti vedere la fonte della campagna e i mezzi di comunicazione nel tuo rapporto di acquisizione.

Ragioni comuni per la mancata ricezione delle notifiche

  • Assicurati di controllare il centro notifiche per vedere se la notifica è presente. Puoi aprire il centro notifiche tirando verso il basso dall'angolo superiore sinistro dello schermo.
  • Il permesso di notifica non è stato ancora concesso. L'app richiede l'autorizzazione dopo essere stata aperta 3 volte. In alternativa, se il layout dell'app lo supporta, puoi aprire le impostazioni dell'app per controllare lo stato dei permessi (e concedere i permessi di notifica se necessario). Puoi anche utilizzare questa funzione JavaScript per richiedere manualmente i permessi di notifica in altri momenti.
    Questo è rilevante solo su iOS se la tua app non utilizza le notifiche push provvisorie, che sono quelle di default.
  • Il permesso di notifica è stato rimosso. Questo può essere stato intenzionale o accidentale. Può anche accadere automaticamente, quando l'app non viene utilizzata per molto tempo. Il modo più semplice per risolvere questo problema è andare nelle impostazioni dell'app, dove ti indicherà se questo è il caso. Se il layout dell'app non include la pagina delle impostazioni, puoi concedere manualmente i permessi di notifica tramite l'app delle impostazioni su iOS e la schermata delle informazioni dell'app su Android.

Uso avanzato per gli sviluppatori

Articoli correlati


Immagine con testo: Errori comuni: App Store

Difficoltà comuni con i requisiti dell'App Store

Errori comuni e cose da tenere a mente prima di presentare la tua app per la revisione nell'App Store Apple

Immagine con testo: Mostra la pagina della licenza della tua app

Come fare: Mostrare la pagina della licenza della tua app

Una breve spiegazione su cosa sono le licenze nel mondo del software e cosa farne dopo aver creato la tua app con webtoapp.design.

Immagine con testo: Aggiornare e modificare parti della tua app

Quando, perché e come aggiornare la tua app

In questo articolo daremo un'occhiata a quando devi presentare un aggiornamento agli app store, quando puoi farlo facoltativamente e quali benefici ha. Parleremo anche della frequenza di aggiornamento raccomandata e di come pubblicare effettivamente un aggiornamento dell'app.


Autore Jan Bunk
Scritto da
Jan Bunk

Ciao, sono Jan! Ho creato webtoapp.design nel 2019 mentre studiavo informatica all'università. Da allora sono cambiate molte cose: non solo mi sono laureato, ma non sono più solo nella gestione di webtoapp.design. Siamo diventati un team globale e completamente in remoto e abbiamo accumulato molta esperienza nello sviluppo e nella pubblicazione di app. Abbiamo creato e pubblicato centinaia di app negli app store, dove sono state scaricate centinaia di migliaia di volte.